Guida alla registrazione - realizzazione siti web a torino | www.webmaster.sm

Grafica editoriale - Grafica pubblicitaria - Web design
- INTERNET PROVIDER -        Hosting    Domini    Email Pec    Numero Verde 800    Numero Unico 199    Servizi Fax    Servizi Sms
Vai ai contenuti

Menu principale:

Prodotti > Domini

Guida alla registrazione


Come scegliere l'estensione del nome a dominio

Italia Web Master Domini, oltre alla registrazione dei domini .it, permette alla propria clientela di scegliere tra un vasto numero di estensioni internazionali. Per ogni piano di hosting che sceglierete sarà sempre compresa nel prezzo la registrazione di un dominio mentre, per talune estensioni particolari, come ad esempio il .eu, .cc e .us potranno essere possibili delle piccole maggiorazioni, non dipendenti dalla nostra azienda, ma dalla Authority che gestisce l’estensione richiesta.

L’estensione maggiormente diffusa sul mercato italiano è certamente quella del dominio di primo livello (ccTLD) .it, immediatamente seguita dal .com e, ad una certa distanza, dal .net e dal .org. Le ‘estensioni .biz e .info sono quelle che attualmente presentano le maggiori probabilità di trovare al suo interno domini liberi.

Stiliamo ora una breve panoramica delle estensioni maggiormente utilizzate, per aiutarvi nella vostra scelta:

.it – è sempre da preferire qualora fosse disponibile il nome che avete scelto, assieme alle estensioni geografiche;

.com – molto diffusa in tutto il mondo e anche in Italia, rappresenta anch’essa un’ottima scelta;

.net – pensata inizialmente per le attività connesse alla Rete, può liberamente essere registrata da chiunque;

.org – originariamente concepita per le associazioni senza fini di lucro viene oggi utilizzata per ogni genere di attività;

.biz – inizialmente destinata ai siti commerciali, non presenta attualmente alcuna restrizione per la registrazione e la tipologia del sito;

.eu – estensione dell’Unione Europea, può essere registrata solo da privati residenti in un paese membro o da imprese con sede legale all’interno della UE;

.info – estensione internazionale ancora poco sfruttata, può essere registrata da chiunque;

.cc – estensione delle Isole Cocos utilizzata in tutto il mondo, al pari di un .com, sebbene con una diffusione assai minore. Per Google non presenta alcuna connotazione geografica, ovvero non viene associata in automatico alla nazione di appartenenza (come avviene nel caso del .it per l’Italia), poiché le Isole Cocos sono uno stato di appena mille abitanti e quindi del tutto irrilevante per le ricerche sul Web. È una buona estensione: breve, facilmente ricordabile e con tanti nomi ancora liberi;

.tv – estensione di Tuvalu (piccolissimo stato situato nell’Oceano Pacifico), oramai largamente impiegata per i siti web delle televisioni. Non presenta comunque alcuna restrizione e può essere registrata da chiunque. Il costo è sempre maggiore rispetto a quello delle altre estensioni e naturalmente vi è ancora un’elevata probabilità di trovare un nome libero;

.name – dominio riservato inizialmente ai nomi di persona e oggi utilizzato (sebbene in maniera molto sporadica) anche per domini di vario genere. Non è comunque un dominio del quale consigliamo la registrazione, dato che si può ritenere molto poco “user-friendly”, ovvero: non ha un suono gradevole né viene apprezzato come nome. Inoltre, ha la pronuncia diversa dalla grafia, condizione in grado di generare problemi;

.us – estensione degli Stati Uniti, la cui registrazione richiede la residenza nel paese oppure il possesso di beni immobili in territorio americano o ancora un’attività commerciale negli Stati Uniti;

.mobi – teoricamente dovrebbe caratterizzare un sito nella sua versione Mobile, ovvero sui dispositivi cellulari ed equiparati, ma al momento non ha avuto grande riscontro. Ad ogni modo, affinché si possa pubblicare un sito con la sopraindicata estensione è necessario che questo venga realizzato secondo degli standard ben precisi, ovvero tramite l’utilizzo del linguaggio di markup Xhtml-Mp, studiato appositamente per la costruzione di siti web compatibili per i telefoni cellulari;

.gov.it – si tratta di un’estensione riservata alla pubblica amministrazione;

.ch – è l’estensione dei domini svizzeri, ed è interessante anche per le imprese nostrane in quanto la presenza della Svizzera di lingua italiana (Canton Ticino) fa si che i domini registrati con questo TLD si posizionino bene anche nelle ricerche su Google.it e non soltanto su Google.ch. Qualora tutte le principali estensioni fossero già occupate, piuttosto che sceglierne di “bizzarre” potrebbe essere vantaggioso utilizzare il .ch, dato lo scambio commerciale e anche culturale con la Svizzera Italiana. Non vi sono restrizioni di alcun tipo per la registrazione;

.co – ufficialmente riferito alla Colombia, è oramai diventato un TLD internazionale come il .com (naturalmente con una diffusione assai minore). Ed è proprio grazie alla somiglianza con quest’ultimo TLD che il .co può rappresentare una scelta di marketing azzeccata. La sua brevità e semplicità, inoltre, rappresentano un ulteriore punto a favore di questa estensione, la quale non presenta alcuna forma di restrizione;

.at – è riferita all’Austria, e al momento è poco diffusa nel nostro paese, ragion per cui la probabilità di trovare nomi a dominio liberi è molto alta. Non vi sono particolari restrizioni per la registrazione;

.fr – estensione della Francia. Per la sua registrazione è richiesta la residenza all’interno dell’Unione Europea. Data la sua stretta connotazione geografica è sconsigliabile utilizzare un .fr per un sito interamente in lingua italiana. Invece, tutte le strutture turistiche potranno avvantaggiarsene creando un dominio apposito dove trasferire l’eventuale testo in francese inserito inizialmente su un .it;

.me – estensione del Montenegro, discretamente usata anche nel nostro paese per registrare interessanti nomi a dominio che risultano essere già presi sulle classiche estensioni. Il .me è registrabile da chiunque;

.pro – ufficialmente è l’estensione dedicata ai professionisti. Vi sono al momento alcune procedure particolari da seguire per la registrazione di questo dominio di primo livello, pertanto, qualora foste interessanti, vi consigliamo di prendere visione delle regole sul sito dell’Authority: http://www.registrypro.pro

.xxx è la nuovissima estensione (arrivata dopo anni di “lotte” e ripetuti annunci circa la sua imminente approvazione) per i domini destinati ai servizi per adulti. Vi sono al momento regole particolari e restrittive per la registrazione di questa estensione, in quanto bisogna necessariamente mettere online un sito che presenti materiale e servizi per adulti. Ad ogni modo, i titolari di marchi registrati possono comunque bloccare (quindi registrare) domini .xxx per prevenire ogni uso illecito del proprio brand aziendale. Va precisato che al momento, nel nostro paese, non è obbligatorio creare un sito per adulti su questa estensione, ma puramente facoltativo. Ad ogni modo, tra le regole dell’Authority dei .xxx vi è proprio quella che i siti di questo TLD vengano realizzati in maniera tale da garantire una totale tutela dei minori.

Se vuoi registrare un’estensione non presente in questo elenco e desideri ricevere senza impegno maggiori informazioni, Contattaci.
Richiesta - Guida alla registrazione







Acquista il tuo dominio
abbinando un piano di hosting

Copyright © 2017 Web Master di La Triglia Paolo Tutti i diritti sono riservati - P.IVA 11005010019
termini d'uso di questo sito sono soggetti alle Condizioni d'uso, Utilizzo dei Cookie e Privacy Policy Web Master.
Siti web per...

Supporto e Risorse

WebMaster Help Center
Webmaster Marketplace
Web Hosting
Torna ai contenuti | Torna al menu